Come ricevere pagamenti online senza programmare

Se hai un sito internet e non sai come ricevere pagamenti online, abbiamo selezionato sei piattaforme di che non richiedono il conoscimento di alcun tipo di linguaggio di programmazione per essere implementate.

Solo una decina di anni fa, avviare un’attività online era vista come una tendenza riservata solo a coloro che sapevano programmare. Oggi è una delle cose più utilizzate sui siti internet. La vendita al dettaglio online, gli e-commerce, i siti con servizi d’abbonamento, sono diventati fondamentali per qualsiasi attività. Negli ultimi 3 mesi del 2020, l’e-commerce ha registrato una crescita pari a 10 anni. Affinché questo tipo di crescita abbia successo, le aziende hanno bisogno dei giusti strumenti di pagamento online.

1️⃣ Buy me a coffee: Per i creatori di contenuto

Buy Me A Coffee, piattaforma su come ricevere pagamenti online senza dover programmare.

Il primo nella nostra lista è Buy me a coffee. Questa piattaforma permette ai creatori di contenuti di connettersi direttamente ai propri fan che finanziano i vari lavori pubblicati. Questo servizio viene usato spesso da scrittori, musicisti, podcaster, artisti, programmatori, e organizzazioni senza scopo di lucro.

Buy Me A Coffee è ottimo per coloro che hanno un’attività e-commerce. Accettano varie forme di pagamento per dispositivi mobili, come il pagamento istantaneo o l’opzione abbonamento, e per ogni transazione chiedono una commissione del 5%.

Impostare Buy Me A Coffee è facilissimo. Basta seguire i pochi passi che vengono suggeriti nell’installazione guidata e il gioco è fatto. Una volta completato il collegamento hai un modo istantaneo per guadagnare e per far mantenere la tua creatività finanziata.

A quale tipo d’utenza è più adatto Buy Me A Coffee?

Questa piattaforma è congeniale per coloro che creano contenuto. Se sei uno scrittore, un musicista, oppure ti piace creare video, pubblicando regolarmente, Buy Me A Coffee è la soluzione più conveniente.

2️⃣ Stripe: Per gli amanti della tecnologia e dell’e-commerce disponibile in italiano

Stripe, è una piattaforma online che aiuta a ricevere pagamenti online senza saper programmare.

Se Buy Me A Coffee è l’opzione di pagamento ideale per i singoli creatori, allora Stripe è l’opzione ideale per l’e-commerce e i rivenditori online. Stripe è uno degli strumenti di pagamento online che offre un’esperienza end-to-end.

Stripe ha anche il vantaggio di essere estremamente popolare e ampiamente utilizzato, soprattutto nei paesi anglosassoni, ma prende sempre più piede anche in Europa e può funzionare con qualsiasi piattaforma o valuta. Aziende come Google e Amazon, utilizzano tutte Stripe per accettare pagamenti. L’uso da parte di due giganti come Google e Amazon, non fa altro che confermare Stripe come una garanzia.

Una cosa da tenere a mente con Stripe, è che sebbene possa essere utilizzato senza programmare, molte delle sue migliori caratteristiche riguardano lo sviluppo e la modifica del servizio. Quindi se sapete ritoccare il codice, sarete in grado di ottenere ancora di più dal loro servizio.

A quale tipo d’utenza è più adatto Stripe?

Se hai già un sito web, Stripe è probabilmente la miglior scelta. È la soluzione giusta per il tuo sito che può essere installato senza troppi problemi. E se vuoi sporcarti le mani, puoi adattare Stripe alle tue esigenze modificandolo a tuo piacimento con la codifica.

3️⃣ PayPal: Per liberi professionisti e rivenditori online  

Paypal, è un servizio che permette di ricevere pagamenti online.

Sebbene sia utilizzato per facilitare transazioni, puoi considerarlo più come un servizio di pagamento che come un sistema di vendita, o meglio, uno shop dove si possono vedere i propri prodotti online. Per questo motivo, PayPal è più adatto a coloro che cercano solo uno strumento per ricevere pagamenti online tutto in uno.

PayPal ha diversi vantaggi. Innanzitutto, accetta pagamenti da tutto il mondo, il che lo rende particolarmente importante per i siti con una base di clienti globale. Adesso anche la criptovaluta è accettata su PayPal.

In secondo luogo, le transazioni peer-to-peer sono la base principale di PayPal. Quindi, se sei un libero professionista, PayPal offre un’opzione che non ha bisogno di essere integrato nel tuo sito web. I clienti possono inviare denaro direttamente al tuo conto PayPal ovunque tu sia con il semplice uso della tua e-mail.

In terzo luogo, è incredibilmente semplice da usare. Non hai nemmeno bisogno di un conto bancario per accettare pagamenti PayPal, poiché offrono un’opzione con carta di debito. Tutto ciò di cui hai bisogno è un indirizzo e-mail e una password.

A quale tipo d’utenza è più adatto PayPal?

PayPal è un’ottima opzione per tutti i tipi d’attività. È la scelta più generica in questo elenco, quindi se hai bisogno altri tipi di pagamento, tipo l’abbonamento mensile, allora è meglio cercare altrove. Altrimenti, PayPal è una soluzione più che fattibile.

4️⃣ TillyPay: Per coloro che non hanno un sito internet

TillyPay permette ai propri utenti di ricevere pagamenti on line senza dover programmare.

TillyPay è una piattaforma unica nel nostro elenco su come ricevere pagamenti online. Piuttosto che offrire qualcosa che si integri con la tua pagina web, genera invece un link a una pagina di pagamento su TillyPay.

Ad esempio, se qualcuno ha bisogno di pagarti per un’ora di lavoro, puoi impostare l’importo che ti deve su TillyPay. Quindi ti fornirà un collegamento, sottoforma di link, a una pagina di pagamento per l’importo richiesto. Si inoltra il link al cliente, che lo può utilizzare per effettuare rapidamente il pagamento richiesto.

Anche le pagine che TillyPay crea per te sono facilmente personalizzabili, in modo che tu possa renderle professionali e personali, come preferisci. Il servizio è gratuito, anche se dovrai pagare un canone mensile per la personalizzazione delle pagine e accedere ad altre funzionalità premium.

A quale tipo d’utenza è più adatto TillyPay?

TillyPay è un’ottima opzione per coloro che non hanno un sito web e vogliono gestire le proprie operazioni liberamente. Liberi professionisti, artisti e altri lavoratori indipendenti possono utilizzare TillyPay come alternativa alla fatturazione.

5️⃣ Chargebee: Per servizi d’abbonamento Business-to-Business (B2B)

ChargeBee è una piattaforma per ricevere pagamenti online.

Di tutti i servizi disponibili in questo elenco, Chargebee è probabilmente quello più specifico e orientato quasi esclusivamente alle imprese. A differenza di piattaforme come Stripe, Chargebee non è un gateway di pagamento. Invece, Chargebee è un servizio che consente alle aziende B2B di gestire i pagamenti basati su abbonamento.

Ciò la rende come la soluzione ideale per le aziende SaaS (Software as s Service) e B2B. Puoi facilmente creare un modello di abbonamento, integrarlo con i tuoi accessi di pagamento preferiti (inclusi PayPal e Stripe) e quindi aggiungerlo al tuo sito web.

Chargebee è automatizzato e anche programmabile, volendo. Include funzionalità che semplificano la fatturazione sulle tasse e consente persino di offrire prove gratuite sui tuoi prodotti.

A quale tipo d’utenza è più adatto Chargebee?

Chargebee è completamente su misura per le aziende B2B che adottano un modello di guadagno con abbonamento.

6️⃣ Payhere: Per coloro che hanno bisogno di un generatore di pagine con pagamento sicuro 

Payhere che aiuta agli utenti a creare una pagina per ricevere pagamenti senza saper programmare.

Concludiamo questa lista su come ricevere pagamenti online con Payhere. Come TillyPay, Payhere è un servizio di pagamento basato su link. Vuoi creare una pagina per addebitare i tuoi servizi ai tuoi clienti? Payhere la crea. Inoltre fornisce anche altri strumenti per accettare pagamenti, come la creazione di creare abbonamenti ricorrenti.

A differenza di TillyPay, tuttavia, il link che crei con Payhere funziona più come un sito web. Puoi indirizzare tutti i tuoi clienti a quel specifico link invece di creare un collegamento per ogni cliente. Puoi facilmente integrare questo link anche nel tuo sito web, fornendoti una pagina di pagamento bella e fatta.

A quale tipo d’utenza è più adatto Payhere?

Payhere è ottimo per le persone che desiderano aggiungere una pagina di pagamento al proprio sito o che hanno bisogno di una sola pagina per ricevere pagamenti. A differenza di TillyPages, la tua pagina di pagamento apparirà uguale a tutti coloro che cliccano, quindi è più adatta ai modelli di abbonamento oppure per le persone che vendono un prodotto specifico ad un prezzo fisso.

🔚 Conclusione su come ricevere pagamenti online

Attualmente con i servizi no code ci sono tante alternative da poter scegliere. Queste sei piattaforme sono semplici da implementare e richiedono poco tempo. Ovviamente è possibile che ognuna di queste pagine ha le sue tariffe da dover tenere in considerazione quando i tuoi clienti effettuano un pagamento sul tuo sito. A parte ciò, possiamo dire che queste sono le opzioni più veloci, semplici e affidabili che ci sono nel mercato.

Lascia un commento

Relazionato

È così da secoli, gli italiani hanno sempre avuto grandi inventori, oltre ad avere un senso innato nel creare…

Leggi di più

Probabilmente non sai come programmare. Negli anni '70, ciò significava che non si poteva usare un computer perché i…

Leggi di più

Qual è esattamente la differenza tra startup e azienda? Nascita del termine Il termine startup, oggigiorno, è…

Leggi di più

Internet è enorme! Aiutaci a trovare grandi contenuti

About

Aiutare a coloro che vogliono creare 🤓

Navigazione